DIA DIFUNTOS 1836 LARRA PDF

Yo y mi criado. Si no la cree es un tormento, y si la cree Costumbre humilde, digna del cristianismo. Acaso un error de fecha. El vientre es el encargado de cumplir con las grandes solemnidades. Para ir desde mi casa al teatro es preciso pasar por la plaza tan indispensablemente como es preciso pasar por el dolor para ir desde la cuna al sepulcro.

Author:Mazil Totaur
Country:Kosovo
Language:English (Spanish)
Genre:Personal Growth
Published (Last):2 October 2009
Pages:464
PDF File Size:10.35 Mb
ePub File Size:1.71 Mb
ISBN:469-8-15658-491-6
Downloads:84431
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Kazragami



Come se stessi vedendo recitare un attore spagnolo-: fuori! E per andare al cimitero uscivano dalle porte di Madrid! Vediamo, dissi tra me e me, dove sta il cimitero? Fuori o dentro? Una vertigine spaventosa mi prese, e cominciai a vederci chiaro.

Allora, mentre quelli che credevano di vivere svolgevano i compiti che credevano dei morti, io cominciai a passeggiare tra le strade del grande ossario con tutta la devozione ed il raccoglimento di cui sono capace. Andate a vedere i morti? Non avete specchi per caso? Andate a vedere i vostri genitori e i vostri nonni, quando siete voi i morti?

Parlano a voce ben alta e nessun giurato oserebbe fargli causa e condannarli. E questo mausoleo sulla sinistra? E si sarebbe potuto aggiungere: qui tacciono i tre anni.

Che insolenti quelli che scrivono sui muri! Non rispettano neanche i sepolcri! Il carcere! Mi ricordai di quel celebre epitaffio ed aggiunsi involontariamente Qui il pensiero riposa, in vita fece altra cosa. Si vedevano nel rilievo una catena, un bavaglio ed una penna. Questi non sono sepolcri. Ombre venerabili, fino alla valle di Giosafatte! Puerta del Sol. La Borsa. La stampa nazionale. La vittoria. Questa giace per noi in tutta la Spagna.

I teatri. Puzzava di morte prossima. Tre volte! Opinione nazionale! Giunse la notte. Il freddo della notte mi gelava il sangue nelle vene. Volli rifugiarmi nel mio cuore, non da molto pieno di vita, di illusioni, di desideri.

Santo cielo! Ecco un altro cimitero. Che dice? Chi ci giace? Oh spaventosa epigrafe!

SANSKAR VIDHI BOOK IN PDF

El día de difuntos de 1836

.

THINKING SOCRATICALLY PDF

Visor de obras.

.

BELAJAR STARUML PDF

La impaciencia de un romántico

.

Related Articles